Poste Italiane: Trasferire Conto da Banca alla Posta

Chi ha un conto presso una banca e desidera trasferirlo alle Poste può spostare il proprio conto in BancoPosta.

Il cliente non dovrà pensare a nulla, il tutto verrà gestito dal gruppo Italiane che si occuperò di aprire un nuovo conto corrente BancoPosta e di gestire i vecchi bonifici in entrata, ossia l’accredito dello stipendio o altri accrediti che arrivano con una determinata frequenza sul proprio conto corrente.

Allo stesso modo verranno presi in carico anche gli ordini di pagamento presenti nel vecchio conto corrente. Il pagamento tramite bonifico dell’affitto, della rata della palestra o della quota condominiale verranno trasferiti dal vecchio conto al nuovo conto BancoPosta.

Anche gli addebiti diretti come il pagamento della rata del mutuo, il pagamento della rata di un finanziamento o il semplice pagamento delle bollette delle utenze verranno trasferiti sul conto BancoPosta.

Il cliente potrà decidere se comunicare personalmente il nuovo codice IBAN o potrà decidere di far trasmettere tutti i dati direttamente da Poste Italiane. Solo nel caso in cui il cliente dovesse avere sul vecchio conto corrente l’accredito della pensione dovrà essere lui in persona ad occuparsi della comunicazione del trasferimento del conto corrente all’INPS.

Quando il cliente apre il nuovo conto BancoPosta può decidere se chiudere o meno il vecchio conto corrente, se trasferire tutti i servizi sopra elencati dal vecchio al nuovo conto o se trasferire solo alcuni di questi ed indicare la data a partire dalla quale questi servizi verranno addebitati sul nuovo conto.

Cosa occorre per avviare le pratiche di trasferimento del conto da banca alle poste? Il cliente dovrà avere al seguito il codice IBAN del vecchio conto corrente, il blocchetto degli assegni in bianco non utilizzati e già annullati e tutte le carte di pagamento in suo possesso, sia carte bancomat che carte di credito, già tagliate e già bloccate.

 

Trasferire un Conto Cointestato alle Poste

Il vecchio ed il nuovo conto corrente devono avere lo stesso intestatario. Nel caso in cui il vecchio conto corrente fosse cointestato entrambe le persone intestatarie del vecchio conto corrente dovranno presentarsi presso l’Ufficio Poste Italiane al momento della richiesta di trasferimento del conto, sia che il vecchio conto fosse cointestato con firma disgiunta e sia che il vecchio conto corrente fosse intestato con forma congiunta.

 

Quanto tempo occorre per il trasferimento?

Trasferire il conto corrente da una banca alle poste è un’operazione che necessita di massimo 12 giorni lavorativi. Il conteggio dei giorni si calcola dal momento in cui il cliente effettua la sua richiesta di trasferimento scegliendo come nuovo conto il conto corrente BancoPosta.