Plicometria, Come Calcolare il Grasso Corporeo



La plicometria è una tecnica diagnostica usata per misurare il livello di grasso di una persona e questo come si sa per farlo bisogna calcolare il rapporto tra la massa magra e la massa grassa del corpo del paziente.

Il principio base su cui si poggia la plicometria è che esiste una relazione diretta tra il tessuto adiposo sottocutaneo e la sottile massa corporea nel modo in cui si misura nella profondità di alcune pieghe nella pelle, realizzata mediante uno strumento, chiamato plicometro, è possibile conoscere la massa grassa e poi il resto è la massa corporea magra.

La plicometria consiste nella rilevazione e nella misurazione di alcune pliche corporee di grasso sottocutaneo e si esegue con uno strumento molto simile ad un calibro che come detto in precedenza viene chiamato plicometro. Si usano pollice e indice della mano come fossero una pinza staccando lo spessore adiposo sottocutaneo, mentre con l’altra mano grazie all’uso del plicometro viene misurato lo spessore della massa in millimetri. In genere le zone che vengono misurate variano dall’uomo alla donna.

Per l’uomo si possono misurare: addome, pettorale e coscia. Nella donna: tricipite, soprailiaca e coscia. Lo strumento usato e cioè il plicometro viene di solito fornito con una spiegazione che aiuta le varie interpretazioni dei valori ed è molto utile sia in dietetica, cardiologia, medicina dello sport, medicina estetica, ginecologia, sia in pediatria.



I valori di grasso corporeo come è facilmente intuibile variano a seconda del sesso, infatti per le donne i valori normali calcolati in percentuali sono i seguenti: per l’età compresa tra i 15 e i 35 anni sono tra il 17% ed il 25%, mentre per gli uomini compresi tra i 15 ed i 35 anni i valori normali devono assestarsi tra il 9% ed il 17%. Quindi se una donna di 20 anni ha un valore percentuale pari al 9% è da considerarsi anoressica; al contrario un uomo di 20 anni con valori di grasso corporeo pari al 25% è da considerarsi obeso.

Per calcolare la percentuale di grasso in un corpo umano bisogna dividere la massa totale di grasso da quella totale del corpo, perchè il grasso corporeo si divide in quello essenziale e quello da stoccaggio. Il grasso essenziale come specifica la stessa parola, serve per mantenere attive tutte le funzioni riproduttive e di conseguenza la vita stessa. Il grasso da stoccaggio invece è quello che andrebbe eliminato dal corpo perchè di troppo.

Per quanto è vero che ognuno dovrebbe accettarsi per come è non è certo un male prendersi cura del proprio corpo e cercare di migliorare il proprio aspetto eliminando del grasso superfluo. Per farlo innanzitutto la prima cosa importante è svolgere attività fisica e seguire una corretta alimentazione.

E’ molto importante misurare il grasso corporeo quando si segue un percorso per la perdita di peso e questo per comprendere se si sta perdendo la massa grassa o la massa essenziale. La perdita della massa essenziale potrebbe portare flaccidità tissutale, perdita muscolare, diminuzione del metabolismo e, di conseguenza, un ulteriore aumento di massa grassa, quindi il contrario di quello che si sta cercando di migliorare.



CONDIVIDI