Narcotraffico: Arrestato il Camorrista Giulio Perrone in Messico

CONDIVIDI


Il superlatitante Perrone, uno dei re del narcotraffico è stato arrestato in Messico.

All’età di 64 anni, Giulio Perrone, ricercato italiano, già condannato a 21 anni di carcere per traffico di droga è stato arrestato dalle forze di polizia messicane.

Giulio Perrone era latitante da ormai dieci anni. Perrone è stato arrestato dalla polizia messicana durante un controllo dove aveva mostrato dei documenti d’identità falsi.



L’arresto è avvenuto in Messico, nello stato di Tamaulipas nella città di Ciudad Madero, molto vicina al confine con gli Stati Uniti d’America.

Giulio Perrone, camorrista di origini napoletane, è stato ora consegnato alla Polizia Italiana.

Per quello che ci è dato sapere al momento, lo stato messicano di Tamaulipas sta vivendo un momento di coalizione tra trafficanti di droga dove spesso i gruppi messicani concludono affari con la mafia italiana.




CONDIVIDI