La Divisione Tricologia della Cesare Ragazzi Laboratories



Nei laboratori di Cesare Ragazzi viene prestata una notevole attenzione alla divisione dedicata alla tricologia, che è costantemente impegnata nello studiare e nel ricercare le soluzioni più adatte per garantire alle persone capelli vitali e sani. Migliorare la resa estetica della propria capigliatura – verrebbe da dire – è un gioco da Ragazzi: ma al di là dei facili giochi di parole, quello che conta sapere è che chi lo desidera ha la possibilità di sottoporsi a un check up completo con l’obiettivo di sapere in maniera dettagliata qual è la situazione della sua chioma e quali sono gli accorgimenti che possono essere adottati per prendersi cura di essa. Il che vuol dire, tra l’altro, individuare il mix migliore di strumenti tecnologici e prodotti – tutti testati clinicamente, come è ovvio che sia – che permetta di favorire un miglioramento della circolazione del sangue e, di conseguenza, incentivare la crescita dei capelli.

La Divisione Tricologia Cesare Ragazzi non è altro che il CRLab: un insieme di laboratori che sono specializzati nell’esecuzione di trattamenti tricologici che sono destinati non solo agli uomini ma anche alle donne, visto che tra le esponenti del cosiddetto gentil sesso la calvizie è un fenomeno diffuso in quattro casi su dieci. Tutti i trattamenti che vengono adottati sono ideati e messi a punto con l’obiettivo di contrastare in modo specifico la caduta dei capelli: il traguardo da raggiungere, insomma, consiste nel riuscire a mantenere una chioma vitale e sana.

Come funziona la Divisione Tricologia Cesare Ragazzi



Il CRLab si è avvalso della collaborazione di diversi istituti dermatologici e di varie cliniche universitarie con lo scopo di dare vita a un vasto assortimento di prodotti: una gamma completa di soluzioni che contengono vitamine e oli essenziali, ma anche oligoelementi e attivi vegetali, senza dimenticare le molecole di sintesi di derivazione farmaceutica e le proteine del latte. Quella che è stata ideata e che viene messa in pratica è una filosofia fitocosmetica, che si propone di assicurare non solo gli standard di qualità più elevati, ma anche i massimi livelli di efficacia.

Perché ciò sia possibile, per i trattamenti vengono impiegate delle materie prima di qualità: basti pensare ai detergenti, non aggressivi e biocompatibili, così che riescano a non compromettere l’equilibrio tra il capello e la cute. I laboratori mettono a disposizione della clientela, tra l’altro, una linea di prodotti anti-caduta, di cui fanno parte maschere che possono essere usate da sole o nell’ambito di un percorso tricologico studiato ad hoc.

Nel caso in cui si abbia a che fare con una produzione di sebo molto consistente, per esempio, si può ricorrere alla maschera seboregolatrice, che è realizzata con argilla verde e prevede una formulazione a base di principi attivi che servono proprio a contrastare l’eccesso di sebo. Per chi ha problemi di forfore grasse, invece, la soluzione è rappresentata da una crema a base di olio di jojoba di tipo scrub, che dà vita a un effetto peeling riequilibrante e in grado di purificare la pelle. Anche per chi soffre di forfora secca c’è, ovviamente, un rimedio, con una maschera che fa svanire il rossore del cuoio capelluto.



CONDIVIDI