Il Fatto Quotidiano: “Tutto è perdonato”, la prima pagina di oggi

Vediamo quali sono i titoli che troviamo nella prima pagina de Il Fatto Quotidiano di oggi, 16 marzo 2017.

Il quotidiano nazionale inizia così: 2Il Csm unanime promuove il pm Nino Di Matteo alla Procura nazionale antimafia dopo 25 anni d’indagini su Cosa Nostra: meglio tardi che mai.

Il titolo principale della giornata di oggi è “Tutto è perdonato”. “Di Lotti e di Governo, Respinta la sfiducia M5S al ministro renziano indagato”. E ancora “In aula l’abbraccio Pd-Forza Italia: la Casta si autoassolve”. E ancora: “Quelli che <e se un giorno toccasse a me?>”.

Tangenti in natura: “La toga e le tette nuove dell’amica”.

Le Nuove Carte, Non solo Consip: “Renzi-Marroni-Vannoni: filo diretto sui lavori post-sisma”.

Vince il Premier Filo-UE: “Il Rutte dell’Olanda al populista Wilders: l’Europa respira”.

Paura: “Gentiloni pronto ad approvare un decreto domani anche sugli appalti solidali” “Governo, fifa blu dei referendum Cgil: via i voucher pur di non farci votare”.

Agnelli e i clan: “La Bindi alla Juve: non negate che c’è la mafia”.

Ha vinto il tumore: “Quello che non sapete di Veronica, non è morta solo una Miss”.

Parla Bastianich: “Cannavacciuolo non lo capisco, Cracco superbo”.

L’editoriale di Marco Travaglio, direttore de Il Fatto Quotidiano, è intitolato: “Le Idi di Lotti”.