Daddy’s Car, la prima Canzone creata da un Computer grazie a Sony

Alcuni lo definiscono come un nuovo passo verso l’automazione della nostra società, altri lo definiscono come un grande passo in avanti per la scienza e la tecnologia tramite l’intelligenza artificiale.

I ricercatori della Sony Csl Research Laboratory hanno ideato un nuovo software che è in grado di comporre musica da zero, in completa autonomia e senza alcun tipo di intervento da parte dell’uomo.

Il nuovo software ha già un nome: Flow Machine. Flow Machine riesce ad elaborare da zero della nuova musica, creando così nuove armonie, mixando anche delle base musicali che sono presenti in un grande database da cui il software può attingere tracce di differenti generi musicali. Le basi musicali a disposizione di Flow Machine sono attualmente 13.000 e tra queste sono presenti basi musicali di ogni tipo e genere, troviamo basi musicali pop ma anche jazz ed alcune basi utilizzate da cantautori americani ed altri brasiliani.

La prima composizione musicale di Flow Machine è stata chiamata Daddy’s Car, il suo ritmo sembra ricordare molto quello dei Beatles. Per l’ideazione di questa traccia musicale l’artista Benoit Carrè, musicista di origini francesi, ha partecipato scegliendo lo stile della canzone ed elaborandone il testo.

Tra pochi giorni sarà lanciato un nuovo singolo che si chiamerà Mr. Shadow. Questo nuovo singolo avrà un ritmo decisamente differente ed infatti il sound utilizzato ha un tipico richiamo alla vecchia tradizione musicale degli Stati Uniti, ricordando un po’ artisti del calibro di Duke Ellington, Cole Porter e George Gerschwin.

Anche se lo sviluppo di software come Flow Machine può portare alla composizione di pezzi musicali che potrebbero essere apprezzati e ben voluti dalla gente è difficile immaginare come un computer possa ideare una musica che sia in grado di trasmettere emozioni come solo un cantautore, umano, è in grado di fare, almeno per il momento.

Vi lasciamo all’ascolto della canzone Daddy’s Car, caricata sul canale Youtube della Sony CSL-Paris.