Consigli sui Libri da Leggere d’Estate



Che passiate questo agosto nelle vostre città o partiate per qualche meta più o meno lontana, probabilmente ci saranno un po’ di spiaggia e ombrelloni nelle vostre vacanze. Vi proponiamo quindi i nostri titoli consigliati per quest’estate per accompagnare al meglio il rumore delle onde che farà da sottofondo alle vostre giornate. Dai romanzi d’amore a quelli più leggeri, da racconti folgoranti a diari di viaggio, ecco una lista di libri da leggere stilata da Cheeky Magazine per rendere più piacevole la vostra estate al mare.

 

Libri per l’estate

Niccolò Ammaniti – Il momento è delicato

Uno degli scrittori più amati e seguiti del nostro paese ci regala una raccolta di racconti formidabili. Geniali e grotteschi, toccanti e profondi, si alternano in queste sedici brevi storie una miriade di sentimenti, il tutto con una costruzione drammaturgica esemplare. Formidabile lezione di scrittura.
“Il romanzo è una storia d’amore, il racconto è la passione di una notte.”

 

John Kennedy Toole – Una banda di idioti

Un libro costellato di personaggi al limite dell’assurdo, così come la sorte tragica del suo autore, morto a soli 32 anni e che in vita non pubblicò nulla. Questo piccolo gioiello deve la sua uscita alla madre che lottò per la sua pubblicazione postuma e che lo portò a vincere il premio Pulitzer. Un protagonista odioso ma per cui proverete un’inevitabile simpatia, che ce l’ha con tutti e da solo vuole lottare contro un paese intero. Intorno a lui protagonisti improbabili per creare un romanzo corale che resta impresso. Parte lento, ma poi decolla, un diesel per portarvi in viaggio nei mondi che solo la letteratura sa creare. Sorprendente.
“Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui.”

 

Jerome K. Jerome – Tre Uomini in Barca

Un grande classico sotto l’ombrellone ci sta sempre bene e il celebre libro dell’inglese Jerome potrebbe fare al caso vostro. Tre protagonisti malandati come l’imbarcazione con cui intraprendono un viaggio in barca, per tentare di ritemprarsi dalle fatiche della vita londinese. Un miscuglio di comicità e filosofia, fra discorsi spiccioli e raffinate descrizioni, un’opera che sembra non sentire i suoi oltre cent’anni di vita. Per sorridere e riflettere sul senso di un viaggio. Fresco e godibile.
“Va tutto bene signori? – Va tutto benissimo.”

 

Diego De Silva – Mia suocera beve

Secondo capitolo della trilogia di successo sull’avvocato Malinconico, l’autore napoletano si conferma uno che sa come prendere con filosofia le delusioni della vita. Si ride tanto e spesso per argomenti che di solito portano amarezza. Un eterno sconfitto che risulta vincente, ci insegna come rendere accettabili le piccole disgrazie, piangendosi un po’ addosso ma risollevandosi poi prontamente. Un personaggio a cui inevitabilmente vi affezionerete. Schietto e irriverente.
“Volete sapere perché scrivo? Qual è la vera ragione, la più asciutta, quella proprio inoppugnabile al netto di ogni chiacchiera? Ve lo dico: per avere il tempo di dare la risposta giusta. Il mio problema è che manco di prontezza. Ecco perché detesto i miei pensieri.”

 

Irvine Welsh – P o r n o

In attesa dell’uscita del sequel cinematografico di Trainspotting, datevi una letta al libro da cui prende ispirazione. Edimburgo, venti anni dopo la fuga di Renton, ecco il suo ritorno, con insieme i compagni di sempre, fra cui il cinico Sick Boy, che si è inserito nell’industria del porno per tentare come sempre di far soldi e continuare la sua bella vita. Insieme a loro immancabili gli altri due moschettieri scozzesi, Spud e Begbie, oltre ad altre conoscenze vecchie e nuove. Un libro a tratti surreale eppure più realistico che mai; satira sociale, tragedia e divertimento assicurati. Tutte le contraddizioni dei personaggi welshiani per un autore che è una certezza. Una bomba.
“E io volevo solo fermarmi in quel momento perché era così perfetto, ma dopo ho pensato, no, Simon, questo è egoismo. Devi condividerlo.”



 

Charles Bukowski – Storie di ordinaria follia

L’opera probabilmente più celebre di uno degli scrittori più celebrati del secolo scorso, che negli ultimi anni ha vissuto una vera e proprio rivalutazione e conseguente acclamazione di pubblico e critica. Tante storie intrise di vita al limite dell’accettabile, per raccontare se stesso e una società impazzita, la follia che si nasconde dietro un sistema che maschera le nostre malattie mentali. Se non lo avete ancora letto, vi manca un pezzo fondamentale della letteratura americana del secondo Novecento; se lo avete già letto, lo risfoglierete sicuramente con gioia. Immancabile.
“Non faccio politica, io. Sono un osservatore.”

 

Marco Presta – L’allegria degli angoli

La bravura autoriale di Marco Presta ormai non sorprende più. Lo speaker radiofonico conduttore del Ruggito del consiglio su Radio Due da venti anni, si conferma sempre più uno scrittore di talento, pieno di ironia e sensibilità. Ci offre qui una lezione su come cavarsela malgrado tutto, di come sopravvivere col sorriso pur vivendo alla giornata, di come innamorarsi anche se non si hanno speranze. E intanto ci fa ridere e scuotere la testa. L’epopea di un eroe moderno che ha un obiettivo molto ordinario: trovare un lavoro. E intanto per guadagnare qualche soldo, perché non accettare di fare l’artista di strada. Un inno alla spensieratezza e alla felicità delle piccole cose. Una piccola perla.
“Non ho un lavoro e non ho un amore. Ma come faraone ballerino non sono secondo a nessuno.”

 

Chuck Palahniuk – La scimmia pensa, la scimmia fa

Un campionario dell’assurdo che racconta solo storie reali. Il Palahniuk dei bei tempi, quando sapeva regalare grandi romanzi non corrotti dalle scadenze editoriali, ci offre qui una serie di racconti dagli argomenti più disparati. Da interviste a personaggi celebri a tornei di mietitrebbiatrici nelle campagne americane; fra orge nei locali sperduti del West a spedizioni in sottomarini nucleari. Un ricettario dell’incredibile per mostrarci dove si spinge l’immaginazione (e la follia) umana e ricordarci da dove deriviamo e a che punto siamo arrivati. La ciliegina sulla torta è il racconto finale sulla morte del padre. Impagabile.
“Come ti pare. Se non ti fidi di noi, va all’inferno.”

 

Neil Gaiman – American Gods

Uno dei maestri del genere fantasy per un libro coinvolgente che immerge le leggende divine dei miti scandinavi nella società americana attuale. Un uomo appena uscito di galera che viene assoldato da un misterioso Mister Wednesday, dietro cui si cela niente di meno che il celebre Odino, somma divinità del Pantheon nordico. Ne seguirà un viaggio on the road che vi trasporterà fino all’epica battaglia finale. Un romanzo speciale che va oltre le passioni di genere letterario. Immaginifico.
“Ti ho offerto il mondo. Ricordatene quando ti ritroverai a finire i tuoi giorni in una fogna.”

 

Eddy Cattaneo – Mondo via terra

Se avete voglia di evadere e immaginarvi altrove, niente di meglio di questo diario di viaggio. 467 giorni e 108.000 km senza mai prendere un aereo. Questa l’avventura vissuta e raccontataci da Eddy Cattaneo, un ingegnere ambientale che alla soglia dei quarant’anni ha scelto di cambiare vita, mollare baracca e burattini e partire. Per attraversare il mondo e guardarlo con i suoi occhi, condividendo il suo sguardo in questo racconto di vita che sa di libertà e ricorda a tutti la nostra possibilità di scegliere. Sempre. Un libro che sogna.
“Ho la completa libertà, il mondo come orizzonte. Il sogno si sta avverando.”



CONDIVIDI