Come Scegliere i Sistemi di Sicurezza per la Casa



Durante questi ultimi anni di crisi economica il numero dei furti all’interno delle abitazioni private è notevolmente cresciuto, complice non soltanto una situazione economia generale critica per i meno abbienti, ma anche l’evoluzione dei cosiddetti ladri. Molto spesso infatti, la maggior parte dei furti domestici, è avvenuto con i rispettivi proprietari dell’immobile presente, ignari di quel che accadeva al piano superiore o nella stanza accanto.

A seguito di ciò ci si chiede quale sia effettivamente il sistema di sicurezza migiore per proteggere il proprio domicilio e i propri famigliari. Abbiamo assistito ad un acresciuta di luci a sensori in grado di accendersi al minimo movimento, ma questo sistema non è sufficiente e di certo non scoraggia i malintenzionati.

Vediamo per cui insieme quali metodi si possono adottare per rendere più sicure le nostre case.

 

IMPIANTI DI SICUREZZA VIA CAVO

I sistemi di sciurezza via cavo devono essere collegati unanime attraverso tutti i cavi elettrici ed essere inglobati all’interno di una parete. La sicurezza del metodo a cavo risiede proprio nella necessità, da parte dei ladri, di dover tagliare i fili per disattivare il sistema di sicurezza, innescando comunque l’allarme. Lo svantaggio risiede nel prezzo, certamenet più elevato, e nelle modifiche necessarie di scasso della parete.

 

IMPIANTI DI SICUREZZA A ONDE RADIO (SENZA FILI)

Gli impianti di sicurezza ad onde radio non necessitano di fili collegati tra loro, ma vengono alimentati da apposite batterie a lunga durata, in grado di garantire le funzioni del sistema di allarme. Il vantaggio di questa metodologia è che persino in assenza di corrente il sistema di allarme continuerà a funzionare. I costi di spese iniziali saranno ridotti rispetto al sistema precedente, mentre in caso di un cambio di residenza lo stesso impianto potrà essere trasportato altrove. L’unico vantaggio dell’impianto ad onde radio è la possibilità di essere sensibile alle interferenze radio, anche se gli attuali sistemi presenti sul commercio sono molto più stabili e sicuri di un tempo.

 

SISTEMI DI SICUREZZA WIRELESS



Questi sistemi di sicurezza trasportano onde radio direttamente ai segnalatori d’allarme, con la possibilità di coprire lo spazio abitativo senza fili, con fili, oppure in parte misto. Ogni trasmettitore impostato in un dato punto della casa è in grado di trasmettere alla centrale stato di allarme e carica della batteria interna, coprendo e assicurando un’area di circa 30/60 metri in assenza di fili.

Tra i migliori sistemi di allarme segnaliamo Agility 3 Risco, un allarme che utilizza il sistema radio bidirezionale e la verifica tramite video. Il sistema radio bidirezionale è una novità in questo settore. Il sistema d’allarme comunica con la centrale e la centrale può confermare la ricezione dell’allarme. In questo modo la centrale operativa avrà modo di comunicare con i sensori ed i sensori a loro volta avranno modo di comunicare con la centrale. Un’ulteriore novità di questo impianto di allarme è rappresentata dalla possibilità di monitorare il tutto in qualsiasi momento tramite un’app dedicata per smartphone. L’applicazione si chiama iRisco ed è disponibile sia per i dispositivi Apple iPhone e iPad che per i dispositivi che utilizzano il sistema operativo Android.

 

SISTEMI VOLUMETRICI DALL’INTERNO

Al fine di proteggere la propria abitazione e incolumità, anche in presenza di finestre aperte, potrà essere installato un rilevatore volumetrico di sicurezza in grado di rilevare la variazione della temperatura al passaggio di una persona fisica. In presenza di attivazione sarà inviata una comunicazione direttamente alla Polizia.

 

SISTEMA PERIMETRALE

E’ possibile installare anche un sistema perimetrale per proteggere l’esterno, che si attiverà in presenza della forzatura di porte e finestre, con la possiblità di poter selezionare le zone esterne d’interesse e di muoversi liberamente dall’interno della casa invece.

 

TELECAMERE DI SORVEGLIANZA

I nuovi sistemi di videriprese per la sicurezza sia interna, che esterna, della propria abitazione permettono di controllare in qualsiasi momento e in tempo reale lo stato del proprio domicilio, anche in assenza da casa. E’ infatti possibile collegare un’apposita applicazione al proprio smartpone per accedere alle registrazioni, comprese di fascia oraria per volgere avanti o indietro le riprese, memorizzando tutto ciò che avviene in nostra assenza.



CONDIVIDI